giovedì 9 marzo 2017

Tempesta D'Amore: Susan e Werner, sarà passione?


Nelle prossime puntate di Tempesta D'Amore conosceremo Susan Newcombe, la madre di Adrian e William che vive in Australia e per questa ragione la vedremo solo a sprazzi. 

Le Anticipazioni ci dicono che la situazione sta per cambiare nelle puntate tedesche; Susan, infatti, perderà il suo lavoro in Australia proprio mentre si trova al Furstenhof e Werner, invaghito di lei, deciderà di darle una mano. 

Werner ingaggerà Susan come nuova direttrice di sala, arrivando in seguito a baciarla ma lei cercherà di sfuggire al corteggiamento dell'albergatore che al tempo stesso non sembrerà dispiacerle più di tanto. 

Queste vicende segneranno l'ingresso nel cast di Marion Mitterhammer, attrice che in realtà recita nella soap già da tempo ma che non ha mai avuto un ruolo di rilievo, probabilmente per una precisa scelta degli autori che intendevano approfondire il personaggio in seguito. Ora, la situazione sembra destinata a cambiare...

1 commento:

  1. L'entrata nel cast fisso della Mitterhammer mi fa pensare che forse anche Alexander Milz resterà, o almeno aumentano le probabilità che resti. Ad esempio potrebbe essere un'ipotesi plausibile che Adrian lasci le sue quote alla madre dopo essersi rappaccificato e facendo lei coppia con Werner si potrebbero aprire scenari interessanti a livello dell'hotel. In ogni caso che Werner fosse interessato a Susan si è già visto quando era arrivata e non mi sorprende, io la trovo interessante, affascinante e anche sfuggente, forse Adrian a livello di fascino assomiglia alla madre più di quanto crede. Sinceramente credo che tra lei e Charlotte in questo senso vinca Susan, Charlotte non è mai stata un personaggio interessante, che potesse suscitare appeal, anche i suoi difetti li conosciamo, sono insopportabili, si sono stati limati nel corso degli anni e resi meno sgradevoli, ma Charlotte rimane quel tipo di donna e poi Werner dopo aver incontrato Poppy se la è davvero tolta dalla testa e prima dell'amnesia neppure Charlotte lo vedeva più.
    Giò

    RispondiElimina