martedì 10 gennaio 2017

Tempesta D'Amore: Melli ha una malattia mentale e...


Le puntate italiane di Tempesta D'Amore presto si concentreranno su Melli Morgenstern, la madre della protagonista che, insieme a lei, nasconde un importante segreto. 

Come abbiamo già visto nelle Anticipazioni, scopriremo che Melli ha un disturbo della personalità molto grave che influenza i suoi comportamenti. Una malattia mentale vera e propria che dovrebbe essere tenuta sotto controllo. 

Emergerà che l'unica ad essere a conoscenza della sua malattia è Clara che cercherà di convincerla a sottoporsi alle cure adeguate ma l'impresa non si rivelerà semplice. E ciò porterà conseguenze anche nel rapporto tra Melli ed André...

22 commenti:

  1. Certo che le madri delle protagoniste sono sempre un argomento da maneggiare con cura: o abbiamo avuto protagoniste orfane, oppure con madri "particolari" o addirittura insopportabili (mi riferisco alla madre di Samia, uno dei personaggi meno sopportabili di sempre forse). L'unica apposto è stata Astrid, la mamma di Sandra, il problema è che li quella a non esserlo era la figlia. Giò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo. Questo poi è un altro cliché. O sono orfane da sempre o magari le madri muoiono dopo una malattia o sono tipi egocentrici. Non sarebbe male vederne una che non ha di questi problemi, però che sia a posto anche lei. Laura

      Elimina
    2. Che poi la mia curiosità è sul padre di Clara. Vorrei sapere se Melli ha mai detto qualcosa sul padre di sua figlia? Non è che l'ha lasciata per questo fatto della malattia? Giò

      Elimina
    3. Sinceramente, non ho letto niente in proposito. Però non lo escluderei affatto. Laura

      Elimina
    4. Anche io ne vorrei sapere di più sul padre di Clara

      Elimina
    5. Anche io. Rebecca1

      Elimina
  2. Non ricordo la madre di Samia: era veramente terribile? Melli mi ricorda la madre di Hannica: spero che le diano un buon finale di storia ( magari all'improvviso compare il padre di Clara e tornano insieme)! Daniela M.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vera, la madre di Samia, la ricordo in quella squallidissima storia d'amore con Johann, visto come è cominciata e poi se non ricordo male incolpò poi sia lui che Gregor dell'omicidio del padre della figlia e mi sembra litigò di brutto con Samia, poi se non sbaglio l'uscita di scena fu raccontata. Forse Ilenia ricorda meglio, perché in quella stagione fu tutto fin troppo giallo e noir. E' uno dei personaggi femminili peggiori che si sono visti, almeno a mio parere. Giò

      Elimina
    2. Grazie Gió! Non ricordavo proprio questi episodi! Daniela M.

      Elimina
    3. Io ricordo poco della terza serie, poi è anche stata breve, ma era talmente impregnata del giallo sulla morte del padre di Samia, che non mi è mai piaciuta, tantomeno era appassionante la storia protagonista. Giò

      Elimina
  3. Sì, la mente va subito a Susanne Bruckner e sì, non se ne può più di madri problematiche (il giusto commento di Giò su Sandra mi ha fatto morire).
    Comunque spero possa essere una vicenda interessante e che il tema venga trattato con la delicatezza che merita. Certo, un po' mi dispiace dover rinunciare alla Melli leggera degli inizi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio in parte la Melli leggera degli inizi, la si vede spesso euforica, allegra, probabilmente è legato anche a quello, i disturbi della personalità sono un po' così, un momento prima euforici, quello dopo depressi. A me viene in mente una serie tv in cui c'era un personaggio con un disturbo della personalità, per l'esattezza credo fosse bipolare, la madre di Abby in ER. Ma poi appunto a Tempesta c'è stata Susanne Bruckner, madre di Annika ed Hendrik. Giò

      Elimina
    2. Sì, anche la madre di Abby era bipolare. E aveva anche un fratello con un ritardo cognitivo, se non ricordo male. Laura

      Elimina
    3. Si ricordo che il fratello scoprì di essere bipolare anche lui. Vabbé lei un personaggio sfigatissimo, non tra i miei preferiti, troppo incasinata. Giò

      Elimina
    4. Ah era bipolare. Io pensavo chr avesse un ritardo. Concordo troppa negatività intorno. Poi non capisco perché per rendere interessante un personaggio bisogna sempre costruirgli un passato difficile o dargli una famiglia incasinata. A volte sarebbe bello vedere qualcuno che ha una vita normale e che poi ha problemi nel corso delle puntate delle varie serie TV. Laura

      Elimina
    5. Per carità uno dei personaggi più sfigati e pessimisti visti in una serie tv. Si è vero le madri delle protagoniste quasi sempre con problemi o morte, invece i padri o morti o scomparsi o inesistenti per vari motivi. Giò

      Elimina
    6. Già, Abby era una "botta di vita". Sì, anche a padri stanno messe bene le Traumfrau. Laura

      Elimina
    7. A volte i padri delle protagoniste sono quasi degli Ufo, le vedi arrivare con le madri, se ci sono le madri oppure da sole e certe volte è come se fossero solo figlie delle madri, come nel caso di Clara o di Marlene, prima che si venisse a sapere di Veit. Spesso questi padri restano avvolti nel mistero, del padre di Julia e Sebastian cosa sappiamo? Che ha mollato la moglie con due figli di cui uno malato, quindi un altro individuo esemplare!!! Pensa anche a CDca: è spuntata fuori questa cosa della figlia di Azzurra avuta quando lei aveva 15 anni, del padre di Emma immagino non sapremo mai nulla. Poi anche Davide non è figlio naturale di Guido (anche se li il tutto ha un altro scopo) anche se è come se lo fosse, immagino che anche Monica-Edo-Nico formeranno un nuovo clan familiare, almeno sembrerebbe visto che il bambino è orfano di madre e il padre naturale è "scomparso". Giò

      Elimina
    8. Giusto. Spesso i padri sono avvolti nel mistero peggio dell'Area 51. Altre volte, però, sarebbe meglio se non ci fossero. Ogni riferimento a persone o cose che hanno un cognome che tradotto significa acciaio è puramente casuale :D. Forse sbaglio io, ma può essere che il padre di Julia e Sebastian sia andato via prima di sapere della malattia del figlio. Almeno così ho capito da un discorso che fece Sebastian a Charlotte nella stagione 10. Disse che quando arrivò la diagnosi, era contento perché così poteva dire che il padre aveva fatto male ad andarsene perché lui era speciale. Da qui si capisce che il padre non sapesse della malattia. O almeno così ho interpretato io. Ovviamente, sempre un tipo "esemplare" resta. Anch'io penso che la storia del nuovo trio di CDca ricalcherà la precedente. Io ho la sensazione che lo "scomparso" farà la sua apparizione. Oggi stavo leggendo dei commenti sulla storia della maternità di Azzurra e ne ho letto uno che mi ha lasciata allibita. Qualcuno chiedeva numi sulla storia e qualcun altro ha risposto che Azzurra era stata violentata dal notaio Leonardi, suo padre, ed era rimasta incinta. Ho pensato alla battuta ma ho visto che non c'era nessuno faccina sorridente. Anzi c'è n'era una triste. E l'altra ha risposto: Oh, no! Ma quando mai è successa sta cosa? In quale mondo parallelo hanno visto la puntata? O mi sono persa io qualcosa? Laura

      Elimina
    9. Già come non pensare a Natascha; io le prime volte che vedevo sia lei che Marlene mi chiedevo sempre: come può essere che a Natascha, che diciamocelo nell'ottava stagione era un concentrato di difetti e anche peggio in certi momenti, le sia venuta così bene Marlene? Io pensavo, inspiegabile, Marlene è sempre stata una ragazza straordinaria, certo timida, con poca autostima all'inizio ma eccezionale ed era incomprensibile su come avesse fatto a 16 anni a tirare su così bene la figlia. Quando è comparso Veit, si è visto che Natascha al confronto era una madre "eccezionale", quindi sono arrivata alla conclusione che a suo modo probabilmente è stata una buona madre pur con tutte le "fissazioni" e nonostante la giovanissima età. Poi spesso nelle serie tv, funziona molto la storyline, mamma single-figlia per creare anche l'alleanza, vedi Gilmore Girls (anche se io sono sempre stata pazza di Christopher e non capivo cosa ci trovava Lorelai nel rozzo Luke). Sicuramente spiegheranno altro di Azzurra, lei ha detto che la madre se ne era andata vita, quindi presumo lei fosse sbandata in quel periodo, un'avventura insignificante magari, la violenza credo sia troppo, perché già ha il trauma abbastanza grande, figuriamoci se dovesse venir fuori che è stata violentata. Anche per me ricomparirà il padre di Edo, poi ci sono delle varianti, sia lui che Davide hanno perso la madre, ma Guido era legalmente il padre di Davide, Monica si occupa di Edo, perché ha sposato il padre ed è scomparso, mentre Nico legalmente in questo non conta nulla, così come anche Azzurra con Davide, fino a prima del matrimonio, non contava niente immagino. Il padre naturale di Davide lo abbiamo visto quindi non mi sorprenderebbe appunto l'altro. Comunque rimango del mio parere che, in proporzione, sarebbe stato più utile il padre di Clara rispetto a Gerti. Giò

      Elimina
    10. Quanto a Friedrich credo che i figli abbiano capito quale è l'unico modo perché "funzionino" le cose con il padre: più gli stanno lontano meglio è. Aha aha aha. Giò

      Elimina
    11. Aha, aha! Sì, i figli Stahl hanno capito il segreto del successo. Dal commento sembrava che questa desse per scontata la cosa della violenza. Come se fosse un fatto già successo. Credo anch'io che sarebbe troppo per un prodotto come CDca. Poi addirittura questa diceva che il colpevole era il padre. E che è? Concordo sulle somiglianze e le diversità della storia del trio. Laura

      Elimina