giovedì 18 agosto 2016

Tempesta D'Amore: Puntata n. 2528 - Gli intrighi di Pia.. [Germania, 9 settembre 2016]

Tempesta D'Amore: Scontro tra madre e figlia [FOTO/ARD Marco Meenen]
Tempesta D'Amore: Puntata n. 2528. Mentre Beatrice (Isabella Hubner) e Desirée (Louisa von Spies) cercano di capire se sia il caso di vendere la Croce di Hartmann, Clara (Jeannine Michele Wacker), temendo di morire, si rivolge ad Adrian (Max Alberti) che la fa visitare da Michael (Erich Altenkopf) che stabilisce che non c'è nessun veleno nel suo organismo. In seguito Lucien viene arrestato e la Croce di Hartmann viene recuperata. 

Charlotte (Mona Seefried) dà fiducia a Nils (Florian Stadler) che sta portando le prove di ballo con Pia (Rosetta Pedone) esclusivamente per ragioni professionali. Nils chiarisce a Pia che la sua storia con Charlotte va a gonfie vele; lei per vendetta manda a monte una sorpresa che il personal trainer aveva organizzato per la compagna. 

La collaborazione tra Tina (Christin Balogh) e David (Michael Kuhl) si fa sempre più intensa. Pur essendone geloso, Oskar (Philip Butz) fa buon viso a cattivo gioco. 

6 commenti:

  1. Povera Clara anche il finto avvelenamento, questa ragazza è davvero sfortunata!!! A questo punto sono incuriosita da questa Pia, per me è in parte intrigante in parte sciroccata, che sia una specie di Helen con le dovute differenze?!! Mah. Giò

    RispondiElimina
  2. Lo avevo detto io che Adrian avrebbe risolto tutto!Mentre sta Pia proprio non la digerisco! Daniela M.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh Adrian non è fesso e soprattutto ha capito che tipo è Desiree, credo che in parte sia attratto da una così perché anche lui non è uno stinco di santo, certo non arriva ai livelli di lei, che comunque ha quasi fatto fuori sua madre, però hanno dei punti in comune come personaggi. Forse è anche questo che si vede nel suo rapporto con Clara, nella sua "relazione" con Desiree viene fuori il suo lato noir in quella con Clara la sua parte più "pulita". Giò

      Elimina
    2. Concordo. Rebecca1

      Elimina
    3. La vera novità secondo me è che non abbiamo mai avuto un protagonista maschile come Adrian: lui è ambiguo e uno che agisce anche ai limiti del lecito, ha una connotazione un po' negativa che è davvero un unicum. Insomma gli eroi romantici sono sempre stati imperfetti con difetti come è giusto che sia, ma positivi o comunque votati al bene, abbiamo avuto uomini passionali, istintivi ma sicuri dei loro sentimenti (Niklas, Robert), poi anche quelli che si sono ridotti del tipo zerbino (Leonard, Sebastian), per non parlare di alcuni indecisi cronici e ritardatari, vedi Felix o anche Konstantin, però erano molto trasparenti. Adrian a volte sembra due persone in una e da una parte vederlo con Desiree e negli affari forse fa non dico paura ma quasi, poi lo si vede con Clara ed è un altro uomo. Io credo che Clara, forse ingenuamente, sia innamorata della parte positiva di quest'uomo per il momento, come è anche giusto che sia, ma sinceramente credo che se lo vedesse bene dall'esterno, non direttamente coinvolta, si renderebbe conto anche del suo lato più misterioso, meno positivo e probabilmente forse avrebbe un po' di timore di un uomo simile, in fondo non è pronta anche da questo punto di vista. In questo senso il sentimento di lei è acerbo, immaturo, deve ancora crescere. Giò

      Elimina