giovedì 28 luglio 2016

Tempesta D'Amore: Puntata n. 2516 - Adrian rischia la vita? [Germania, 24 agosto 2016]

Tempesta D'Amore: Adrian e Lucien a confronto [FOTO/ARD Christof Arnold]
Tempesta D'Amore: Puntata n. 2516. Lucien sa di essere stato derubato da Desirée (Louisa von Spies) e le chiede un confronto, avvalendosi di Clara (Jeannine Michele Wacker). Quest'ultima, temendo che lui se la possa prendere con Adrian (Max Alberti), entra nel panico. Melli (Bojana Golenac) trova una pistola nella stanza di Lucien e Clara teme il peggio. 

Beatrice (Isabella Hubner) cerca di capire se Friedrich (Dietrich Adam) sarebbe disposto a stare con lei anche se la sua paralisi si rivelasse permanente. Durante un'intervista, Natascha (Melanie Wiegmann) elogia l'operato di Michael (Erich Altenkopf), mettendo in ridicolo quello del suo Primario. Tutto ciò non rimane senza conseguenze..

Melli viene assunta come Governante del Furstenhof ma vuole comunque continuare ad occuparsi di Casa Sonnbichler. Ciò infastidisce Hildegard (Antje Hagen). Alfons (Sepp Schauer) è tra due fuochi.. Il bacio di Tina (Christin Balogh) suscita dei sentimenti in David (Michael Kuhl). Intanto, lei inizia a frequentare Oskar (Philip Butz).

24 commenti:

  1. Non mi piace per niente che i due protagonisti in qualche modo siano complici di un furto, anche se non hanno rubato loro i soldi... sanno chi è stato e tacciono e questo li rende complici, non mi piace proprio, qualsiasi sia la motivazione non è un comportamento da degni protagonisti.

    RispondiElimina
  2. È un semplice furto, non un omicidio. I motivi per cui questi protagonisti possono non piacere posso essere tanti, il fatto che non denuncino un furto, per di più senza uno straccio di prova, penso sia il meno. A mio avviso, i motivi per cui dovremmo sconvolgerci, dovrebbero essere altri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sono d'accordo poi è una storia in cui si ritrovano in mezzo anche per vie traverse, a causa di Desiree e di questo Lucien, è un po' una catena, non sono certo responsabili in prima persona di tutto quello. E' una questione più grande di loro soprattutto per Clara, che per me la cosa che sbaglia è essere presente più o meno direttamente in tutte le cose che riguardano Adrian. Giò

      Elimina
    2. sarà un furto ma sempre un reato è e mi pare di capire che sanno che Desirèe è la responsabile e dovrebbero dire dei loro sospetti.

      Elimina
    3. Si sicuramente ma non sono i primi protagonisti che coprono un reato o occultano prove o cose simili: Emma ad esempio ha tenuto il segreto per quasi un'intera serie su Sylvia/Barbara, Julia e Gregor hanno commesso loro stessi dei reati fingendo un'altra identità, anche se lui ai tempi era un antagonista, Luisa addirittura ha eliminato le prove contro Beatrice a fine stagione facendo finire tutto a tarallucci e vino, per non parlare dei reati che hanno commesso altri personaggi, da Werner, ad André, a Charlotte, a Friedrich. Non che sia giusto ma non è nemmeno una novità, poi per ora la stagione con una Desiree più presente, l'aspetto giallo è molto in evidenza, quello romantico è sullo sfondo, direi più di riflesso. Giò

      Elimina
    4. Sì vero e infatti per questo n on mi sono piaciuti quando sono stati zitti.
      Ora voglio vedere chi è questo Lucien e se alleggeriscono la situazione dicendo che lui è un criminale e i soldi i proventi di chissà cosa oppure peggiorano la cosa se lui è un "santarellino" e i soldi rubati... soldi che ha guadagnato onestamente.

      Elimina
    5. Si neanche a me sono piaciuti, soprattutto Emma, però allo stesso tempo è stato paradossale, se pensi agli errori/reati di Julia e Gregor, perché loro due sono tra le persone più oneste e generose passate al Furstenhof ed è quasi un controsenso che quella è stata l'unica macchia di Julia, per il resto grande cuore lei, grande cuore anche Bergmeister, sicuramente quanto più lontano dall'avidità si sia visto in hotel. Clara più che altro è troppo istintiva e forse un po' fessa e fa male a farsi coinvolgere in tutto quello che riguarda Adrian perché è tutto legato, il tentato omicidio di Beatrice, il ricatto di Beatrice, i soldi, questo Lucien che tra l'altro c'è da poco e sta facendo di tutto peggio della sua ex, mi domando cosa combinerà ancora prima di uscire di scena, perché credo sia la classica guest che ne combina di tutti i colori ma non penso si tratterrà tanto, non appena concentreranno meno l'attenzione su Desiree se ne andrà. Giò

      Elimina
  3. Con i soli sospetti non è mai andato in carcere nessuno; figurarsi a tempesta dove manco i peggiori crimini vengono puniti. Concordo con Gio' e aggiungo che, se dovessimo dare seguito ad ogni cosa, staremmo freschi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appunto a Tempesta non è andato in carcere nessuno né con i soliti sospetti e neppure con le prove schiaccianti, ho ancora in mente il processo a Barbara. Nello specifico poi Adrian non sembra così a disagio in situazioni simili, il vero pesce fuor d'acqua è Clara. Giò

      Elimina
  4. Credo che il gesto di Clara sia da attribuire alla sua ingenuità e al suo altruismo, nei confronti di una persona che reputa un'amica, ancora non ha capito che Desiree è in grado di manipolarla, ripeto, forse è lo scotto che pagano alcune protagoniste che, riescono a farsi amare per la loro bontà e alcune insicurezze di fondo che a volte le portano anche a sbagliare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si anche per me è quello altruismo, ingenuità, inesperienza, eccessiva fiducia nei confronti del prossimo. Poi non è la prima a cui capita, per Emma e Marlene era così con Rosalie e Natascha rispettivamente, li c'era anche il rapporto di parentela, ma è indubbio che le manipolavano approfittando di quello ed è molto più difficile rendersi conto quando ti manipolano, spesso è una cosa molto sottile, evidentemente Clara è già tanto legata a Desiree da non rendersi conto che l'altra la usa. Giò

      Elimina
    2. Non mi meraviglia il comportamento di Clara, è nella sua indole e sembra andare d'accordo con Desiree, forse inconsapevolmente ne ammira la sicurezza o il fascino che riesce ad esercitare su Adrian, ma è proprio quest'ultimo che mi lascia perplessa, non credo che appoggi del tutto il comportamento della piccola Hofer, ma dimostra di avere una buona dose di pelo sullo stomaco e come sostieni tu, sembra trovarsi a suo agio o perlomeno sa come comportarsi in queste situazioni. A differenza di Clara, che si dimostra, un libro aperto in tutte le sue manifestazioni, Adrian, per me, rimane un mistero, questa sua ambiguità di fondo mi lascia un pochino basita, ma nello stesso tempo è affascinante.

      Elimina
    3. Si sicuramente Clara la vedo molto sicura di sè, femminile, le invidia quella sicurezza e quella consapevolezza di se stessa che tra l'altro deve essere in parte la stessa cosa che attrae Adrian. Io penso che lui non esiti a sporcarsi le mani nel lavoro e negli affari, ed è evidente che nella vita privata "applica le stesse regole", perché oltre ad essere così di carattere, come tipo, non capisce che vigono altri meccanismi e che non è la stessa cosa o che comunque non sa agira in modo diverso visto che quelle sono le sue inclinazioni caratteriali. Ti dico di più, è probabile che lui farà così probabilmente anche con Clara, quando capirà di amarla, di volerla conquistare e di volerla tutta per sé, forse un po' sarà maturato e non sarà così spregiudicato, ma è difficile anche in quella fase sarà diventato un angelo, non è proprio nel personaggio. Io dico che il voice over servirebbe per lui a questo punto, perchè Clara è un libro aperto. Giò

      Elimina
  5. Non mi stupisce il fatto che i protagonisti nascondono un reato sinceramente, anche perchè mi pare che non hanno molte prove che lo dimostrano. Come è stato detto tra l'altro è un reato minore rispetto a cose viste in passato a Tempesta. Per quanto ho amato Julia ammetto che il suo reato sarebbe potuto essere punito fin dall'inizio se Nils avesse parlato. Forse è stato peggio il suo comportamento visto che aveva una confessione? Comunque non mi sconvolge.

    Sono invece d'accordo con Gio e Rita su Adrian: per me è un personaggio ancora ignoto. Non riesco a capire fin dove arriva il suo opportunismo, e mi chiedo se non ci sia anche un grossa dose di superficialità nel sui modo di essere. È misterioso si, e credo che per molti aspetti sarà lui a stupirci. Clara in effetti è molto limpida e credo che la vedremo maturare, forse grazie al lavoro e a una nuova storia.
    Marta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi scusatemi ma non ho capito molto bene. Perchè Adrian rischia la vita?
      Marta

      Elimina
    2. No, non sconvolge neanche me, anche perchè chi compie il furto è Desirèè, è lei che apre la cassetta e non Clara, a lei possono solo attribuirle il trasporto dei soldi, fatto sempre e comunque in buona fede, non è un'azione che appartiene alla nuova protagonista, troppo onesta e limpida, così come lo era Julia, anche qui, il suo sacrificio è stato enorme, manipolata e ricattata moralmente da un fratello che, con la scusa della malattia, è riuscito a manovrarla come voleva. Sono due protagoniste diverse ma accomunate dallo stesso altruismo e spirito di sacrificio. Riguardo ad Adrian concordo con te, c'è in lui una buona dose di superficialità, lui prende ciò che gli piace e non si pone dei problemi, per il momento non riesce a capire che le persone sono anche altro e non comprende l'universo femminile, ma non perchè non voglia, ma farlo sicuramente significa fare i conti con i suoi fantasmi, che a quanto pare ne ha tanti.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. Sono del tuo stesso parere. Probabilmente Adrian non vuole vedere cosa c'é in lui e preferisce mettere le sue paure o i brutti ricordi in un cassetto. Vivere di apparenze e concentrarsi sul lavoro sono il modo per non vedere le cose come stanno. Avere accanto una donna come Desiree non gli crea problemi in tal senso, sebbene poi sul piano dei fatti credo che Desiree farà parecchi pasticci.
      Spetta a Clara aprire quel cassetto e una cosa del genere non può che avvenire gradualmente.
      Marta

      Elimina
    5. Si anche questa può essere una chiave di lettura, tra l'altro mi pare di aver letto nell'intervista di Alberti sul sito che definisce il suo personaggio superficiale, snob oltre che determinato sul lavoro. Secondo me forse emergerà anche l'aspetto snob e un po' classista di lui, infatti "temo" per Clara anche per questo motivo, in fondo tra di loro c'è anche la differenza di lavoro/status. Uno con quel carattere ti fa del male o ti danneggia sotto molti aspetti, sia che sia un'innamorata non ricambiata, un'amica, una conoscente, una dipendente, perché comunque è vero che sicuramente è un'apparenza e quello che nasconde va scoperto, ma ti appare in quel modo, frivolo, volubile, anche capriccioso in certi momenti. Magari il fratello William è tutto un altro tipo e forse Clara lo sceglierà anche per quello, oltre al fatto che vede la sua felicità ben riposta, le darà serenità, sicurezza, la farà sentire amata e desiderata, condividerà gli stessi sogni a livello di progetti, è capitato a tante protagoniste: anche Michael non era il grande amore di Marlene, ma lei aveva dei progetti condivisibili con lui, famiglia, matrimonio, futuro, diciamo la classica serenità che serve all'eroina femminile in quel momento della stagione, era capitato anche a Julia con Nils all'inizio della loro relazione. Giò

      Elimina
    6. Ah mi fa piacere che Alberti si sia definito superficiale, allora forse sto trovando la giusta via per conoscerlo. Ahaha. Ad ogni modo è vero, lui certamente è anche un po' classista, e guarda caso è attratto dal suo simile, Desiree. Diciamo che Adrian secondo me finge a se stesso ciò che è, e così preferisce seguire l'esempio di Desiree, una donna snob, vanitosa e leggera (o frivola) che vive la vita con uno spirito sicuramente diverso da Clara.
      William è il grosso interrogativo. Purtroppo pur cercando di capire le parole, non ho ancora chiaro quale sia stato il suo ruolo nella vita di Clara. Adrian lo ha nominato di nuovo nelle ultime puntate. Io ho pensato che forse Clara ha amato Adrian fin da ragazzina, ma che Adrian ha sempre pensato che lei amava suo fratello. Forse è pura fantasia..?
      Marta

      Elimina
    7. Non ho seguito le ultime puntate ossia quelle dopo le nozze, non so se è successo qualcosa di interessante, ma sinceramente a me piacerebbe vedere Adrian geloso non tanto di William quanto più che altro della scelta provvisoria di Clara a favore di William: della serie Adrian che si chiede cosa ha lui più di me? perché ha scelto lui e non me? Gio'

      Elimina
    8. Ah su questo sono d'accordo. Io credo che Adrian potrebbe rivelare un lato emotivo molto forte. Semplicemente al momento ha deciso di nasconderlo ma in realtà nel momento in cui lo tira fuori, vista la personalità forte che ha, non sarò tenerissimo con il suo rivale (e ho come la sensazione che con il fratello ci sono altri motivi per cui scontrarsi).
      Marta

      Elimina
    9. Concordo, lo penso anche io. Rebecca1

      Elimina
    10. Sono d'accordo in fondo penso che questa cosa dell'anaffettività, del non essere in grado di amare, gli autori l'avevano già abbozzata qualche stagione fa con un altro protagonista maschile proprio nelle primissime puntate, mi riferisco a Leonard, prima che Patrizia cominciasse a "stalkerarlo" (ha cominciato subito), lui è evidente che era "bloccato" emotivamente con Pauline, non si lasciava andare dal punto di vista sentimentale, li il blocco era costituito dalla morte della madre, guarda caso figura fondamentale per tutti e tre i fratelli Stahl, la differenza chiaramente sta nel carattere, Adrian è un tipino anche un po' strafottente, spregiudicato, Leonard purtroppo era un debole, una vittima, avrà avuto poco carattere ma a me ha sempre fatto una gran pena. Si il punto interrogativo è vedere la reazione di uno come Adrian nel gestire un sentimento simile e le reazioni possono essere due:
      a) vengono acuiti tutti i tratti forti del suo carattere, l'essere deciso, spregiudicato, la sicurezza e combatterà allo stesso modo per Clara e si difenderà nello stesso modo nel momento in cui William "minaccerà" il legame suo e di Clara o "aggredirà" il suo rivale nello stesso modo per conquistarla.
      b) l'altra ipotesi è che vengono fuori i lati opposti del suo carattere, emerga il suo lato più fragile, vulnerabile, in questo caso si farebbe influenzare dai sentimenti e basta, agendo probabilmente più di istinto.

      In entrambi i casi ci sarà da vedere anche la natura e la salute del suo rapporto con il fratello.

      Giò

      Elimina