sabato 21 maggio 2016

Tempesta D'Amore: Le Pagelle dal 14 al 20 maggio 2016


Momenti di svolta hanno segnato gli episodi di Tempesta D'Amore in onda dal sabato 14 a venerdì 20 maggio 2016. Le  Pagelle non possono che colpire Friedrich [VOTO 2] che continua a comportarsi in maniera indegna, pur di non riconoscere i propri errori. Beatrice [VOTO 2] invece è sempre la solita e per giunta non ha ancora capito che non sta propriamente vincendo..

Luisa [VOTO 3] ed i suoi metri di valutazione, nonché i cambi emotivi repentini, lasciano a dire poco perplesso ma anche Sebastian [VOTO 4], sempre pronto a correrle dietro non è da meno. E che dire di David [VOTO 2], diventato un fantoccio in brevissimo tempo?

Piacevole il ritorno di Gregor [VOTO 7] che però ha portato Charlotte [VOTO 5] a regredire: la fuga, da lei tentata tante volte, non è mai la soluzione e ormai dovrebbe saperlo. Werner [VOTO 6] fa bene a cercare di dissuaderla ma probabilmente sta sbagliando approccio.

La farsa di Nils [VOTO 5], Alexandra [VOTO 5] e Norman [VOTO 5], al di là dei problemi di salute del ragazzo, oltre ad essere inutile, è anche diventata noiosa. Nemmeno Tina [VOTO 5] con il suo amore repentino risulta troppo credibile. 

15 commenti:

  1. in tutto ciò nils è perfino più folle di alexandra. chiara

    RispondiElimina
  2. Concordo in pieno con i voti, l'unico raggio di sole è stato il ritorno di Gregor, davvero piacevole, perché semplice ma allo stesso tempo efficace. Giò

    RispondiElimina
  3. Tutto vero: mi ha fatto morire la parte su Beatrice. :)
    Sì, David poi è cambiato troppo in fretta e non è molto credibile. Comunque continuo, mai accaduto prima in Tempesta, a vedere il protagonista come un rompi che destabilizza una coppia che, pur coi difetti dei singoli, preferisco.
    Tristissima la storia di Norman! Nel senso proprio scritta male: non riesco a provare empatia neanche per il malato, figuriamoci per gli altri due!
    Tina mi sta "diludendo" (strano!): è vero che il tizio parla sempre di salmoni, ma è caruccio e, per una abituata al clima di montagna, non penso che quello norvegese sia così eccessivo... Insomma, scuse, scuse, scuse...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, comunque l'amore è repentino, ma pur di vederla sistemata e senza aragoste, ci sarei anche passato sopra. :)

      Elimina
    2. Si infatti, i dubbi sono altri, finora a me sembra il miglior esemplare maschile che hanno dato a Tina. Giò

      Elimina
  4. Concordo su tutto. I peggiori sono stati Friedrick e Beatrice, due esseri abietti e sfrontati. Il triangolo protagonista mi fa piangere per la rabbia e la pena, pessimi e patetici, mi sembrano tre fessacchiotti e baccalà messi lì tanto per....non hanno carisma, tra loro non c'è mai un dialogo o una conversazione pertinente. Trasmettono vuoto assoluto!
    Gregor invece me lo sono goduto,e stato bello rivederlo, è piacevole e positivo, semplice e simpatico come ai bei tempi.
    Per Tina credevo meglio, ma Sven e i suoi salmoni mi ispira poco, sarà pure simpatico ma essendo amico di David...... e ho detto tutto!
    Peace and love
    EVA

    RispondiElimina
  5. L'unica nota positiva in questa settimana è stato Gregor, è sempre bello vedere una persona positiva e piacevole in questo bailamme, Norman, Nils e Alexandra non provocano nessuna empatia e partecipazione, al contrario, riescono ad innervosirmi oltre misura. Non parliamo dei protagonisti, sono l'espressione peggiore dell'amore, Luisa è tremenda sotto tutti i punti di vista, inqualificabile come lo è Sebastian. E' vero che Sven è pesante, con sta storia dei salmoni poi, non ne parliamo, ma poteva portarsi via Tina, lui con i pesci e lei ottima conoscitrice di crostacei, si sarebbe fatta una cultura ittica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi almeno si sarebbero trovati Sven e Tina tra pesantoni, non che lei sia un peso piuma eh, infatti mi sono sempre sorpresa del fatto che a Tina non abbiano ancora appioppato Nils. Giò

      Elimina
  6. secondo me sei ingiusta perché charlotte merita voti più alti

    RispondiElimina
  7. Concordo, David troppo improvviso nel suo cambiamento (sperando non segua la stessa strada del suo rivale), ma comunque lo trovo piacevole insieme a Luisa (se fossero stati loro i protagonisti sarebbe stato meglio). Friedrich come al solito non si commenta, Charlotte da un lato la capisco a voler fuggire.
    La faccenda di Norman sta diventando pesante e squallida con tutte quelle bugie.
    Sil

    RispondiElimina
  8. A proposito di Sven di cui ho scritto ieri, avete notato quanto sia "fuori dalla realtà" e con il pensiero fisso ai suoi salmoni? Ieri sera mi ha fatto cadere le braccia tanto è stato stupido con Tina!
    Buona domenica a tutti.
    Peace and love
    EVA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eva sai che in un certo senso mi ricorda un "altro Sven", il pittore Sven, grande amore di Katharina, quello con cui lei ha avuto il lieto fine. Non perché fossero identici, ma nel senso che, una volta entrati in scena, entrambi sono sembrati "personaggi isolati" o quantomeno che vivono nel loro mondo e che alla fine entrano in gioco per interagire praticamente quasi con un solo personaggio o comunque per influenzare il suo destino e in alcune ipotesi portarselo via. Sven Maiwald viveva nel suo mondo d'arte e secondo me è stato un gran personaggio, anche perché in quelle poche puntate con lui Katharina è sbocciata, ma comunque praticamente ha interagito solo con lei, isolato dal resto, m è stato fondamentale, su questo Sven sono d'accordo con te, praticamente parla solo di salmoni, l'altra fissa è la madre e forse Tina ha i suoi motivi per avere brutte sensazioni, comunque è piuttosto noioso e anche banale. Giò

      Elimina
  9. Concordo con i voti. Rebecca1

    RispondiElimina
  10. Concordo con i voti. Devo dire che il paradosso del triangolo amoroso è che Luisa si scopre innamorata di Sebastian (con la trovata della "pianta carnivora", davvero tirata per i capelli) proprio nel momento in cui David inizia a comportarsi civilmente con lei, certo, passando da approfittatore a zerbino, ma almeno iniziando a ribellarsi agli intrighi di sua madre. Quanto alle altre storie, le trovo tutte assurde, da Natasha che fa la guaritrice alle aspirazioni da sindaco di Andrè, al triangolo amoroso-sofferente di Nils-Norman-Alexandra... Tina continua ad essermi simpatica, e devo dire che la capisco di più adesso che ha mollato Sven (la combinazione mamma-salmoni mi sembra pessima per dar vita ad un rapporto duraturo) di quando ha deciso di innamorarsi per magia, però non capisco perché gli sceneggiatori non le diano un ruolo più serio di quello del buffone di corte, dato che secondo me l'attrice sarebbe perfettamente in grado di sostenerlo. L'unica storia davvero interessante è quella dei "vecchi", con i dubbi di Friedrich, le debolezze di Charlotte, la perfidia di Beatrice e l'equilibrio (fino a quando) di Werner, però avrei preferito che almeno per un po' Charlotte si fosse allontanata con Gregor (bello il suo ritorno). Vediamo se il rapimento di David smuove un po' la situazione... Buona settimana. Giulia

    RispondiElimina
  11. non mi piace il comportamento di Luisa che non ha pensato due volte a tradire David proprio mentre lui è in difficoltà. Ma la morale di questa soap è proprio sempre che l'amore vince su tutto, anche mettendo sotto i piedi la morale.

    RispondiElimina