mercoledì 27 gennaio 2016

Tempesta D'Amore: Bea Schmidt parla del successo della soap

Già abbiamo parlato dell'intervista rilasciata da Bea Schimdt a Telepiù in cui ha parlato dei protagonisti della dodicesima stagione di Tempesta D'Amore ma non è tutto.

La Schimidt, rilasciando l'intervista in italiano, ha infatti parlato di com'è nata la soap e della ragione per cui è ambientata in un hotel: 

<<Mi chiesi quale potesse essere il luogo ideale per una nuova serie..ma già si erano viste storie con determinate ambientazioni. Pensai allora a un hotel e così è nata l'idea del Furstenhof>>

La produttrice ha inoltre spiegato la decisione di trasformare una serie destinata ad essere di cinquanta puntate, in una soap destinata a durare nel tempo: 

<<Abbiamo avuto un grande successo in Germania in tempi relativamente brevi. Poi abbiamo cominciato a vendere la serie all'estero. Il primo Paese è stata l'Austria, quindi sono venuti gli altri, ormai sono più di venti, tra cui l'Italia dove abbiamo trovato un incredibile riscontro>>.

C'è stato modo di parlare anche della ragioni di un successo certamente travolgente:

<<C'è un giusto mix di complessità e leggerezza che dà alla serie un carattere vivace, mai troppo drammatico...tante riprese in esterni per non annoiare il pubblico: il 30% degli oltre 70 set della soap sono allestiti nei nostri splendidi paesaggi bavaresi>>.

Infine, si è parlato dell'ipotesi di un ritorno in Italia, dopo le puntate girate a Verona:

<<In Italia siamo stati circondati da un grande calore. Sarebbe bello trovare il budget per ripetere l'esperienza>>.

Tratto da Telepiù, di Valeria Verri

5 commenti:

  1. successo che ora come ora ha bisogno di una rinfrescatina forte. carmen

    RispondiElimina
  2. Bella intervista. Grazie Ilenia :)

    RispondiElimina
  3. Intervista molto interessante. Rebecca1

    RispondiElimina
  4. successo, un tempo. in futuro vedremo

    RispondiElimina