giovedì 24 settembre 2015

Tempesta D'Amore: Norman vuole conquistare Alexandra ma..

Una Tempesta D'Amore in formato young segnerà le puntate della soap in onda in Germania a novembre nel corso delle quali conosceremo meglio Alexandra Auerbach (Kristina Dorfer), nuovo acquisto del Furstenhof in fuga da ex marito piuttosto invadente. 

Come ci dicono le Anticipazioni, Norman (Niklas Loffler) cercherà di aiutarla a superare il trauma, sviluppando dei sentimenti per lei ma accorgendosi anche che la donna lo reputa poco virile, vedendolo più che altro come un 'fratellino'. 

Norman chiederà così aiuto a Sebastian (Kai Albrecht) che gli darà qualche consiglio in tal senso ma verrà anche sorpreso da un invito di Alexandra che gli proporrà di trascorrere un pomeriggio al lago, luogo in cui però lui ha rinvenuto il corpo di Alina (Martina Scholzhorn), rimanendo fortemente traumatizzato.

Se l'equivoco presto si chiarirà, ne sorgerà un altro: Alexandra si ritroverà a criticare Nils (Florian Stadler), a suo avviso troppo macho! E allora cosa desidera la ragazza, un uomo virile oppure no?

Se tutto ciò non bastasse, Alexandra presto ascolterà una conversazione tra cui Norman e Sebastian da cui evincerà che il ragazzo è cotto di lei ma chiederà a Wegener di spiegare all'amico che non lo ricambia. E' davvero così? Presto ne sapremo di più..

16 commenti:

  1. No vabè la fiera delle assurdità.. Sebastian che dà consigli in campo amoroso e Nils che viene considerato troppo macho.. Quando finisce questa stagione?

    RispondiElimina
  2. si è capito che ormai norman fa da amico a sebastian.. chiara

    RispondiElimina
  3. Innanzitutto, questa Alexandra è sicura di stare bene? Nils macho? Eeeeeeeeeeeeh!. Ma per cortesia! Ma povero Sebastian, con tutti i cavoli che ha per la testa, deve stare pure appresso a questi. Vabbè che deve distrarsi, ma ci sono attività migliori. Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La storia di Nils macho è fantascienza. :D

      Elimina
  4. Questa la vedo anche io come un'assurdità...storia davvero inutile e che si poteva tralasciare. Concordo con Laura, Sebastian potrebbe distrarsi con qualcosa di più costruttivo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, andrebbe bene qualunque cosa. Non so, andare al cinema, fare uno sport, il sudoku. Tutto è meglio dell'avere a che fare con le beghe amorose della famiglia Heinemann. Ma poi cos'è, Norman ha 8 anni che gli serve l'amichetto che gli fa da intermediario? Magari, la prossima volta, potrebbero scambiarsi delle figurine :D. Laura

      Elimina
    2. Ahahahah oddio, ce li vedo a scambiarsi figurine :') Comunque, credo che Sebastian potrebbe semplicemente dedicarsi alla sua passione, l'illusionismo. Pensavo che un eventuale rapporto di amicizia tra Sebastian e Norman mi sarebbe piaciuto, ma ora mi rendo conto che Norman è ancora troppo bambino. Certi suoi atteggiamenti sono veramente infantili, e danno anche fastidio. Non ce lo vedo proprio, come miglior amico del protagonista.

      Ps. Avevo per sbaglio commentato sotto, ho riscritto il commento qui.

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anche l'illusionismo va bene. Ho dimenticato di scriverlo. A me piace l'amicizia tra Sebastian e Norman con Kowald che fa da grillo parlante e Sebastian da fratello maggiore. L'importante è che non gli rompa più le scatole con queste cretinate. Una volta passi, di più no. Laura

      Elimina
    2. Se magari Norman maturasse, solo quel poco che gli serve a diventare un adulto, potrebbe anche andare bene. Ma queste cretinate, come dici tu, non stanno né in cielo né in terra.

      Elimina
    3. Sì, maturare giusto un po' ma senza esagerare sennò rischia di diventare noioso come il padre. I geni sono quelli, quindi il pericolo è concreto :D Laura

      Elimina
  6. speriamo non sia la solita storiella. carmen

    RispondiElimina
  7. poco mi importa di quello che fa norman

    dora

    RispondiElimina