giovedì 4 giugno 2015

Tempesta D'Amore: Julia e Niklas - Riassunto puntata 2231 [Anticipazioni]


Tempesta D'Amore: Puntata 2231. Julia e Niklas Julia sconvolta chiede al fratello se è impazzito o cosa, Patrizia finge di cadere dalle nuvole e gli dice che non avrebbe mai pensato che fosse stato lui a uccidere Sophie. Sebastian dice a Julia che non aveva alternative, doveva farlo, Julia però lo rimprovera: per l’omicidio c’è l’ergastolo! E gli dice di non dire una parola senza un avvocato. Julia cerca di fermare il commissario dicendogli che non è stato lui ad uccidere Sophie! Ovviamente Meyser non le crede: Suo fratello ha confessato spontaneamente! Le dice anche di rimanere a disposizione, Sebastian prima di essere portato via dice a Julia che le vuole bene! Non è tutto il commissario la minaccia dicendole che rischia una condanna per favoreggiamento! Patrizia si avvicina a Julia e le dice che questi non erano i patti. 


Julia pensa: Questo incubo non sembra finire. Adesso Sebastian è in carcere al posto mio. Si è sacrificato per me. Trova la lettera di Sebastian e la legge: Cara Julia, quando leggerai questa lettera io sarò già in carcere: So benissimo come ti senti, sei sconvolta e vuoi prenderti la colpa di tutto, ma non posso permettere che tu paghi per il mio egoismo. Volevo solo guarire, non mi interessava se fossero gli altri a pagare. Per questo ho fatto un patto col diavolo, diventando schiavo di Patrizia. Sono il tuo fratello maggiore e avrei dovuto proteggerti, lascia che lo faccia ora. [Commissario Meyser: Prego si accomodi! Non è la suite del Fuerstenhof ma.. Sebastian: Va bene. Commissario Meyser: Sicuro? Oppure vuole dormirci sopra un’altra notte prima di ritirare la sua denuncia? Sebastian: Perché mai dovrei farlo? Commissario Meyser: Non è il primo che cercare di fare l’eroe. È un bel sentimento, almeno per i primi due giorni. Facciamo un paio di settimane. Ma dopo tre mesi mi creda rimane solo l’amarezza. E dopo 15 anni.. Sua sorella ha sostenuto cose diverse dalle sue..Sebastian: Si è ritrovata in una situazione eccezionale. Commissario Meyser: Non mi venga a parlare della sua psicosi e altre sciocchezze del genere. Queste favole le ho sentite fin troppo. Lei e sua sorella avete organizzato la cosa insieme, giusto? Volevate entrambi che lei guarisse e per questo avete fatto tutto questo. Sebastian: Ha una grande fantasia. Commissario Meyser: Solo esperienza. Dopo tutto quello che è successo in questi anni al Fuerstehnof. Se sta coprendo sua sorella con questa falsa testimonianza, lo scoprirò.] Devi essere molto convincente con il commissario, non si fida. Digli che ho ucciso io Sophie, che era il mio piano fin dall’inizio, affinché potessi arrivare ai soldi della sua famiglia. Sapevo dove Sophie si sarebbe incontrata con Leonard, così ho colto la palla al balzo. Ho seppellito il corpo di Sophie nel bosco, affinché tu potessi prendere la sua identità. Eri completamente sotto shock, la tua migliore amica era morta e io, tuo fratello ne ero l’assassino. Se il commissario ti chiede perché hai taciuto per così tanto tempo, digli che, lo hai fatto perché ti ho ricattato con la mia malattia e una volta guarito ho minacciato di uccidere Niklas. Ti auguro di cuore che tu e il tuo Niklas possiate essere felici. Prenditi cura di te. Sebastian 

Patrizia: Tu, qui?Ah si certo, tuo fratello si è sacrificato per te. Julia: Che vuoi? Patrizia: Che ne pensi di scusarti con me? Ci eravamo accordate diversamente, giusto? Julia: Non sapevo quello che Sebastian aveva in mente. Patrizia: È un tuo problema. Julia: Lasciami entrare! Patrizia: Stai fraintendendo la situazione, tesoro. Julia: Voglio andare da Niklas! Patrizia: Ho appena parlato con i suoi medici. Sai cosa hanno detto riguardo alle sue condizioni? Qualsiasi genere di emozione, non gli farebbe bene. E questo vale anche per te. Da questo momento non potrai più visitare mio marito. Julia: Non ti credo. Andrò alla polizia e dirò che sei stata tu ad uccidere Sophie! Patrizia: Pensi davvero che sia una buona idea? 

Julia pensa: Non potrò più vedere Niklas, come faccio a sopportarlo? Vorrei essere accanto a lui a raccontargli del nostro futuro insieme. Tutto quello che serve per aiutare il suo risveglio. Ma Patrizia ha il coltello dalla parte del manico e posso solo aspettare. Questo maledetto testamento biologico! A dire il vero dovremmo rispettare le volontà di Niklas, ma l’idea di lasciarlo andare, di perderlo mi strazia. Entra Meyser per interrogare Julia, la quale decide di confermare la versione del fratello.

[A cura di Elisa Bondi]

12 commenti:

  1. dolcissimo sebastian :) carmen

    RispondiElimina
  2. Belle le scene tra Julia e Patrizia. Che bastarda la Dietrich a impedire a Julia di vedere Niklas. Molto emozionanti le scene con i fratelli Wegener, in particolare la lettura della lettera di Sebastian, che è stata fantastica. Grandissimo Sebastian che, pur di aiutare la sorella e farsi perdonare da lei, è perfino disposto a rischiare l'ergastolo. Mi piace tantissimo il rapporto che si è creato tra loro. Finalmente, sono tornati a volersi bene sul serio. Almeno Sebastian è tornato a farlo. Julia gli ha sempre voluto bene. Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me Sebastian ha sempre voluto bene a julia, ma i suoi modi di fare e di agire non lo lasciavano ben intendere.rebecca1

      Elimina
    2. Concordo, era ciò che volevo dire con quello che ho scritto. Prima il bene che Sebastian voleva a Julia veniva superato dal suo egoismo. Ora è un bene così grande che gli fa compiere anche gesti estremi. Laura

      Elimina
    3. in queste puntate è molto difficile vedere il bene che le vuole, dico in italia

      Elimina
    4. Anch'io sono molto scettica sull'affetto che Sebastian nutre per la sorella, almeno nelle puntate italiane. Io non credo che Sebastian abbia sempre tenuto così tanto al bene della sorella, sennò nonostante tutto non avrebbe fatto quello che ha fatto. Ha avuto una graduale maturazione e per me è partito tutto da quando Patrizia ha rapito Julia, da lì a mio avviso è scattato qualcosa in lui. Ha finalmente capito che non poteva pensare solo a se stesso, non più.

      Elimina
    5. giuste osservazioni, diciamo che non si è spinto oltre e che si è redento in tempo ma il bene è un'altra cosa visto quello che le sta facendo e le farà

      dora

      Elimina
    6. Io penso che il suo bene si era fermato a quello adolescenziale. Julia stessa dice che lui al liceo la difendeva sempre. Poi quando avrebbe dovuto mostrare un bene più maturo, la malattia si è aggravata, ha iniziato a pensare solo a come guarire ed è diventato insensibile. Glielo fa notare la sorella in una delle prime puntate. E nella lettera lui dice che aveva un solo obiettivo: guarire. Il resto, secondo me, era come se non lo sentisse. Una volta guarito, l'effetto anestesia è a poco a poco svanito ed ripresa la maturazione. Non so se rendo l'idea. Laura

      Elimina
    7. si è chiaro e penso sia così. noemi

      Elimina
  3. grande la forza di sebastian in queste puntate :) chiara

    RispondiElimina