mercoledì 24 giugno 2015

Tempesta D'Amore: Curd torna al Furstenhof per fare del bene ma..

Periodo di ritorni a Tempesta D'Amore e così, oltre a Rosalie, l'undicesima stagione potrà contare sull'apporto di un volto storico delle soap: Holger Gotha. L'attore tornerà brevemente ad interpretare Curd Heinemann

Come ci dicono le Anticipazioni, Curd, padre di Nils (Florian Staderl), tornerà al Furstenhof per fare visita al figlio, almeno in apparenza ma il suo vero fine sarà quello di dare la caccia proprio a Rosalie!

Ormai passato 'dalla parte del bene', Curd, dopo aver scoperto che Rosalie intende mettere a segno un colpo che riguarda un prezioso quadro che vuole far rubare da un professionista, cercherà di impedire il crimine!

In tutto ciò, Curd avrà modo di conoscere il nipote Norman (Niklas Loffler) che coinvolgerà nel suo piano, chiedendogli di nascondere una cimice nella borsa della Engel. Inutile dire che, Nils che già voleva evitare la reunion familiare, a causa della fascinazione che il figlio prova per i furti, non la prenderà troppo bene! 

17 commenti:

  1. Questa è una brutta notizia. Mi è stato sempre antipatico e mi sembra di tirare fuori i morti. Se poi aggiungiamo che è una figura direttamente legata a Nils aumenta la mia depressione all'ennesima potenza..
    Marta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per lo meno lui farà una cosa leggermente diversa e tra gli inutili è forse il meno inutile eheh nel senso che ci sono michael e compagnia bella che lo battono perchè sono fissi.

      dora

      Elimina
    2. Ah quello è sicuro! Si apriranno dibattiti sulla scelta di chi è il peggiore!!
      Marta

      Elimina
  2. Oddio ma adesso fa la parte del poliziotto? :D Comunque forse ne viene fuori una cosa carina e divertente e magari fa mettere un po' di sale in zucca a Norman.

    RispondiElimina
  3. Io, per ora, non posso giudicare perché non conosco il personaggio. Certo, il fatto che sia imparentato con Nils non depone a suo favore. Però l'attore che lo interpreta è Holger Gotha, il Frederik Gravenberg della Strada per la felicità. Era un personaggio che mi piaceva, perciò sono, comunque, contenta di rivederlo. Laura

    RispondiElimina
  4. Non bastava quella piaga fatiscente di Nils?? No, TRE Heinemann in un colpo solo. Che incubo. Barbara, torna anche tu e ricaccialo da dov'è venuto!
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah grande Sara!! Io non penso che potrò reggere il colpo... ci manca solo che torna sua sorella!
      Marta

      Elimina
  5. Se vuole fare del bene può portarsi via figlio e nipote lontano dal Furstenhof. Josh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto. Rebecca1

      Elimina
    2. D'accordissimo!
      Sara

      Elimina
  6. ma farà danni come sempre. chiara

    RispondiElimina
  7. Ah! Ah! Troppi Heinemann, concordo!
    Comunque il peggiore è sempre Nils, che con la sua solita lungimiranza non capisce che in questo caso l'influsso del nonno potrebbe essere positivo.
    Molto brutta questa ulteriore involuzione di Rosalie (sempre più legata spiritualmente al suo amico André).
    Anche a me, come a Laura, fa piacere rivedere l'attore, anche se Curd è tanto odioso quanto Frederik era amabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, Frederik è stato un bel personaggio. Curd non lo conosco, ma è il padre di Nils e questo non depone a suo favore. Perciò sono preparata al peggio. Laura

      Elimina
  8. ma fare del bene altrove, no? noemi

    RispondiElimina
  9. è sempre stato un personaggio di cui non si è mai avvertita la necessità. fyve21

    RispondiElimina