domenica 17 maggio 2015

Tempesta D'Amore: Patrizia si avvelena! E' la sua fine?


Le puntate di Tempesta D'Amore in onda in Germania a luglio riserveranno grandi colpi di scena! Come ci dicono le Anticipazioni, la disfatta di Patrizia sarà a dir poco totale e ciò sarà ancora più chiaro nell'episodio n. 2256 in onda il 7 luglio 2015.

Dopo aver saputo di aver perso per sempre la custodia della figlia Mila e dell'imminente matrimonio tra Julia e Niklas, Patrizia (Nadine Warmuth) non reggerà e, abbandonando ogni intrigo, deciderà di farla finita!

Patrizia cercherà di avvelenarsi con un insetticida che riuscirà a trovare in prigione ma ciò la porterà davvero alla morte? O si tratta invece di un escamotage per riuscire in qualche modo ad evadere?


Per ora le Anticipazioni di Tempesta D'Amore sembrano indicare più la prima versione che la seconda ma non ci resta che attendere per saperne di più...

27 commenti:

  1. Mi sembra strano che la faccia finita così. Nella sua cecità disarmante, Niklas ne ha detta una giusta, in queste ultime puntate italiane: Patrizia ama solo se stessa, non butterebbe via la propria vita per qualche battaglia persa. Sarà solo un modo per fregare tutti e, magari, ricongiungersi con la sorella a San Cortez.
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piacerebbe questa fine per lei: intanto per spezzare la tradizione delle dark lady che la fanno sempre franca; poi perché in qualche modo sarebbe un'uscita di scena inedita e in linea con la sua fissazione per i veleni, propinati a tutti i protagonisti; infine perché sottolineerebbe le debolezze di Patrizia come cattiva, debolezze di cui qui si è spesso parlato.

      Elimina
  2. purtroppo secondo me non muore ancora

    dora

    RispondiElimina
  3. Non ci crederei neanche se lo vedessi che finisca in modo così semplice. Ci sono troppe cose che non mi tornano. Inanzitutto, se Patrizia si uccide, dove va a finire la storia della corruzione dell'avvocato? Finora l'unica cosa che sappiamo che farà sto tipo è dare una lettera a Sebastian. Non mi pare chissà cosa. E poi mi sembra troppo semplice per i due protagonisti. Prevedo lo scontro finale. Secondo me, ci sarà il classico colpo di scena.
    Ma è un'insetticida? Da altre parti si parla di bagno schiuma. Non che sia di vitale importanza; è semplice curiosità. Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. * un insetticida e bagnoschiuma. Laura

      Elimina
    2. A me è giunto insetticida e non mi pare sia un bagnoschiuma ma può anche essere che alla fine sia così :-)

      Elimina
    3. Grazie Ilenia. Vorrà dire che scopriremo solo vivendo di cosa si tratta. Comunque, qualunque cosa sia, va bene lo stesso. Laura

      Elimina
  4. Per me è un escamotage per farsi ricoverare in ospedale e poi scappare. E poi un tale finale per lei mi deluderebbe, voglio che muoia ma preferirei qualcosa di più forte. Non escluderei il fatto che si nascondesse e poi tentasse qualcosa il giorno del matrimonio di Julia e Niklas.

    RispondiElimina
  5. Oddio oddio oddio! Si nota palesemente che questa non è la sua fine! Ok, ora piango. Forse ha ragione Sara a dire che potrebbe scappare a San Cortez, o forse ha ragione Laura parlando di un colpo finale ai protagonisti. Scusate, lo so che qualcuno di voi non la sopporta proprio, ma sono troppo contento! Queste anticipazioni le aspettavo da molto...non poteva finire così con lei, in prigione e dimenticata da tutti. Anche se, in realtà, sarebbe quello che si merita :D

    RispondiElimina
  6. A me sembra strano per un motivo solo, a quanto pare Nadine, come ho scritto qualche settimana fa, starebbe ancora girando, il suo compare ancora nel drehspiegel di maggio, quindi non credo che uscirà di scena, e penso che la sua fine sia legata ad uno scontro con i protagonisti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho pensato a ciò che hai scritto tu sul fatto che Nadine è ancora presente. Perciò la cosa non mi quadra.
      Matt, non ti preoccupare, non credo che Patty avrà una fine così semplice ;D. Laura

      Elimina
    2. E io che c'entro? Mi auguri di fare una brutta fine? XD

      Elimina
    3. Credo si riferisse alla Dietrich xD
      Marta

      Elimina
    4. Aha, aha! Patty confermo, mi riferivo a Nostra Signora degli inganni. Anzi non la chiamerò più così. Lei non merita questo bel nome ;D. Laura

      Elimina
    5. Ahahah che ne dici di Nostra Signora dei veleni? XD

      Elimina
  7. Non credo che morirà. Intanto sarebbe troppo facile, e anche troppo drammatico.. il finale tragico per la dark lady che vede portarsi via la figlia, non mi piace!
    E poi continua a balenarmi nella mente, come ho detto anche troppo volte, che raggiungerà la sorella da qualche parte.
    Penso che gli autori potrebbero puntare anche su un suo rientro in futuro. L'attrice è brava, ha un fascino unico e potrebbe avere ancora un motivo per avercela con gli Stahl..la bambina!

    Il tentato suicidio potrebbe essere un modo per scappare (già mi vedo la patetica Charlotte che si dispiace perchè è la madre di Mila ahahah).
    Concordo su chi vuole uno scontro finale con i protagonisti e, aggiungerei, con Sebastian. La sua fine inizia quando Sebastian decide di non essere più dalla sua parte!
    Marta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marta, concordo anch'io aggiungerei Sebastian per i motivi che hai scritto tu e anche perchè sarebbe come sottolineare che lui è passato definitivamente dalla parte del bene, che Julia e Niklas non sono più soli mentre Patrizia è rimasta davvero sola. Concordo anche sul resto. Laura

      Elimina
  8. Ma non potevano farla marcire in prigione? Adesso sarà l'ennesima dark lady che muore o che, peggio, fuggirà senza pagare per i suoi crimini. Questo è un aspetto che non mi piace in Tempesta... Josh

    RispondiElimina
  9. alla fine penso che evaderà. chiara

    RispondiElimina
  10. è la nostra fine più che altro :P noemi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. speriamo vada al più presto... carmen

      Elimina
  11. Secondo me non finisce così. Rebecca1

    RispondiElimina
  12. Non vi sbarazzerete mai della sorella di Barbara. Patrizia Dietrich,

    RispondiElimina